Statuto

ATTO COSTITUTIVO E STATUTO

DELL’ASSOCIAZIONE AMBIENTALISTA CULTURALE E SPORTIVO-DILETTANTISTICA

 

Il giorno 15.11.2013 in Villamagna, alla c.da Val di Foro, 64 si sono riuniti i seguenti signori allo scopo di costituire un’associazione ambientalista culturale e sportivo dilettantistica:

• Fanciulli Fabrizio, nato a Monthey (Svizzera) il 20/12/1970 e residente a Pretoro (CH) in via Coste Ospedale, 9, C.F. FNCFRZ70T20Z133I

• De Rosa Vincenzo, nato a Guardiagrele (CH) il 23/04/1974 e residente a Villamagna (CH), via Val di Foro, 12 C.F. DRSVCN74D23E243C (in qualità di Vicepresidente)

• Dias Daniele, nato a Pescara il 17/07/1977 e residente a Miglianico (CH), c.da Foreste, 9, C.F. DSIDNL77L17G482W (in qualità di Tesoriere)

• Proietto Stefania nata a Chieti il 3/06/1968 e residente a Pescara, in via M.A. Sforza, 1, C.F. PRTSFN68H43C632Y (in qualità di Consigliere)

• D’Onofrio Valentina, nata a Chieti l’11/03/77 e residente a Miglianico (CH), via Martiri Zannolli, 48, C.F. DNFVNT77C51C632W (in qualità di Consigliere)

• De Luca Erika, nata a Guardiagrele (CH) il 28/06/1979 e residente a Villamagna (CH), via Val di Foro, 64, C.F. DLCRKE79H68E243E (in qualità di Consigliere)

• Fanciulli Maurizio, nato a Monthey (Svizzera) il 15/04/1967 e residente a Pretoro (CH), via Cerreto, 8, C.F. FNCMRZ67D15Z133Y (in qualità di Socio)

• Florio Donatello, nato a Pescara Il 17/11/1975 e residente a Vacri (CH), via Capocroce, 91, C.F. FLRDTL75S17G482K (in qualità di Socio)

 

Con il presente atto convengono e stipulano quanto segue:

 

Art.1

Tra i signori Fanciulli Fabrizio, De Rosa Vincenzo, Dias Daniele, De Luca Erika, Valentina  D’onofrio,  Proietto Stefania, Fanciulli Maurizio e Florio Donatello viene costituita un’associazione ambientalista, culturale e sportivo-dilettantistica denominata Valle del Foro.

Art.2

La sede dell’associazione è in Via Val di Foro, 128 Villamagna (CH).

Art.3

L’associazione si propone gli scopi indicati nell’art. 3 dello statuto sociale.

Art. 4

L’associazione è retta dal presente atto costitutivo e dallo statuto composto da articoli che sottoscritto come per legge forma parte integrante e sostanziale del presente atto.

Art. 5

I sottoscritti procedono quindi alla nomina di 3 (tre) componenti del Consiglio Direttivo per il biennio nelle persone di Fanciulli Fabrizio, De Rosa Vincenzo, Dias Daniele i quali tutti accettano.

Inoltre, seduta stante, conferiscono la carica di Presidente al Sig.Fanciulli Fabrizio, quella di Vicepresidente al Sig. De Rosa Vincenzo e quella di Tesoriere al sig. Dias Daniele, i quali tutti accettano.

 

Statuto dell’associazione

 

Art. 1 Costituzione

E’ costituita con sede in Villamagna, via Val di Foro, 128, l’Associazione ambientalista, culturale e sportivo-dilettantistica denominata Valle del Foro .

Art. 2 Finalità

L’associazione Valle del Foro  è apartitica, apolitica, aconfessionale e fonda la propria struttura associativa sui principi della democrazia e senza alcun fine di lucro e persegue esclusivamente gli scopi di cui all’art. 3 che segue.

Art. 3 Oggetto e scopo

1) L’associazione Valle del Foro si propone di promuovere la diffusione e sensibilizzazione del principio d’uso sostenibile e compatibile del patrimonio naturale attraverso percorsi e iniziative mirate di educazione ambientale, sviluppando tutte le iniziative e le attività compatibili con tale concetto, atte a esaltare il fiume e l’intera vallata del fiume Foro.

2) Per il conseguimento degli scopi suddetti l’associazione assume i seguenti compiti:

a) Acquistare, vendere, locare, costruire e gestire immobili ed impianti sportivi, ricreativi,

culturali.

b) Promuovere, coordinare, e gestire corsi di educazione ambientale, corsi di didattica        sull’uso delle risorse naturali, attività sportive di ogni genere, seminari, convegni, dibattiti, stage ed    ogni altra iniziativa atta a diffondere la conoscenza delle risorse culturali, storiche, naturalistiche, ambientali ed enogastronomiche della vallata, sia fra gli adulti che fra i giovani, siano pure enti pubblici e privati.

c) Favorire ed organizzare iniziative, mostre, manifestazioni musicali, conferenze, saggi ed ogni altra forma di intrattenimento, finalizzati alla riscoperta, alla promozione, allo sviluppo ed alla conoscenza delle tradizioni storiche, culturali, artistiche ed enogastronomiche della vallata del fiume Foro, anche collegate a circuiti culturali comunali, provinciali, regionali e nazionali.

d) Curare la gestione di locali da adibire alla realizzazione di mostre e manifestazioni legate al patrimonio della vallata del fiume Foro.

e) Ingaggiare, assumere, e/o scritturare conferenzieri, esperti, docenti, sportivi, artisti e altro personale specializzato estraneo all’associazione per il compimento degli obiettivi statutari.

f) Organizzare manifestazioni, percorsi e corsi per le scuole, gli anziani e per le associazioni di volontariato operanti nella sfera dell’emarginazione, del disadattamento e dell’handicap.

g) Promuovere la diffusione e sensibilizzazione del principio d’uso sostenibile e compatibile del patrimonio naturale attraverso percorsi e iniziative mirate di educazione ambientale.

h) Creare un interlocutore non solo per istituzioni e mondo politico, ma anche per l’associazionismo sportivo e il mondo ambientalista per concertare ipotesi di gestione finalizzate non solo alla salvaguardia, ma anche allo sviluppo economico attraverso l’indotto turistico per i territori interessati.

i) Offrire un punto di riferimento orientativo e di consulenza per turisti e appassionati.

j) Promuovere iniziative turistiche e/o naturalistiche volte alla diffusione della conoscenza delle bellezze storico-naturalistico-ambientali del territorio della vallata del fiume Foro organizzando percorsi guidati.

k) Svolgere fattiva opera per organizzare turisticamente le località della vallata del fiume Foro, proponendo alle Amministrazioni competenti il miglioramento estetico della zona e tutte quelle iniziative atte a fruire, tutelare e valorizzare le bellezze naturali nonché il patrimonio storico-monumentale ed ambientale.

l) Promuovere e organizzare, anche in collaborazione con le Amministrazioni Comunali, l’ente parco della Majella, le Pro Loco e tutte le Associazioni ed i Cittadini attivi sul territorio, iniziative (convegni, escursioni, spettacoli pubblici, festeggiamenti, manifestazioni sportive ed eno-gastronomiche nonché iniziative di solidarietà sociale ecc.) che servano ad attirare e rendere più gradito il soggiorno dei turisti.

m) Sviluppare l’ospitalità, l’educazione turistica ed il rispetto dell’ambiente.

n) Promuovere la cultura dell’accoglienza e dell’informazione di abitanti e turisti anche con l’apertura di appositi uffici.

o) Curare direttamente e indirettamente la redazione e l’edizione di libri e testi di ogni genere nonché pubblicazioni periodiche e multimediali audio e video, anche attraverso le moderne reti telematiche.

p) Realizzare iniziative pubblicitarie in ambito turistico, sportivo, ambientale e culturale.

q) Proporre e garantire i servizi di assistenza sociale, economica, turistica, culturale, sportiva, finanziaria e assicurativa, anche attraverso specifiche gestioni e convenzioni con terzi operatori.

r) Favorire la partecipazione dei soci ad iniziative di carattere ludico, quali giochi a premio, tombole, lotterie, non escludendo iniziative promosse in collaborazione con esercizi commerciali al fine di incoraggiare e rafforzare l’aggregazione fra i soci.

s) Gestire punti di ritrovo, bar, ristoranti, tavole calde e similari.

t) Svolgere qualsiasi altra attività che si rivelasse utile a promuovere e diffondere la conoscenza del territorio della vallata del fiume Foro e del suo comprensorio.