"Caviciune"

Li “caviciun” o “caviciunitt” sono dei dolci natalizi tipici della Val di Foro dalla forma dei ravioli, composti da una pasta sottile e friabile all’esterno simile a quella delle chiacchiere e da un ripieno morbido e saporito all’interno. Nel passato si era poveri e quindi si cucinava usando quello che più abbondava e c’era in casa. Quindi come dolce della tradizione anche li caviciun sono poveri di ingredienti: No uova nell’impasto (perchè sprecarle se erano rare e preziose?), no zucchero a velo (vi immaginate le nostre bisnonne fare lo zucchero a velo da mettere su questi dolcetti?) I possibili ripieni sono ceci, scrucchiata (ovvero marmellata di uva montepulciano senza zucchero) e castagne. Le varianti (ceci, scrucchiata o castagne) era accompagnate sempre dagli stessi ingredienti: mosto cotto, mandorle e cacao.

The “caviciun” or “caviciunitt” are Christmas cakes typical of the Foro’s valley, shaped ravioli, consisting of a thin paste and crumbly on the outside similar to that of a “chiacchiere” and a soft and tasty filling inside. In the past people used to be poor, and then cooked using what was most abundant in the house. So, as traditional sweet things also “caviciun” have poor ingredients: No eggs in the dough (why waste them if they were rare and valuable?), No sugar (can you imagine our great-grandmothers do the powdered sugar to put on these cakes? ) The possible fillings are chickpeas, scrucchiata (montepulciano grape jam without sugar) and chestnuts. The variants (chickpeas, scrucchiata or chestnuts) were always accompanied by the same ingredients: cooked grape must, almonds and cocoa.