"Cancellate"

Le “Cancellate “ sono un dolce tipico abruzzese, e quindi anche della Valle del Foro. Non si hanno notizie certe circa l’origine di questo dolce, comunque la tradizione vuole che, intorno alla fine del 1700 inizio 1800, i ferri per la cottura delle cancellate fossero largamente presenti nelle famiglie abruzzesi. Le famiglie nobili si facevano forgiare i ferri con al centro impresso da un lato lo stemma del casato o solo le iniziali del proprietario e dall’altro lato la data di fabbricazione. Tradizionalmente erano dolci tipici per i matrimoni: venivano infatti preparate in occasione di sposalizi ed offerte a tutti gli invitati che per l’occasione si recavano a visitare la dote esposta della sposa. Oggi la preparazione di questo dolce è legata a tutte le feste sia di carattere religioso che civile, spesso vengono accoppiate o arrotolate per poterle farcire con crema, cioccolato o con la classica “scrucchiata”, marmellata di uva nera senza zucchero .

The “Cancellate” are an Abruzzo’s typical sweet thing, and therefore of the Foro’s Valley, too. There is no definite information about the origin of this cake; around the late 1700s early 1800s, traditionally there were plates for cooking them were largely present in the families of Abruzzo. The noble families made the irons forged with the center embossed on one side the “coat of arms” or only the owner’s initials and, on the other hand, the date of manufacture. Traditionally they were sweets for weddings: they were in fact prepared for weddings and offered to all the guests who visited the bride’s dowry exposed. Today, the preparation of this cake is tied to all the festivals both religious and civil and can be often paired or rolled up and stuffed with cream, chocolate or with the classic “scrucchiata” black grape jam without sugar.