Riserva "Valle del Foro" - Pretoro

La riserva è stata istituita nel 1991 e dal 1995 fa parte integrante del territorio del Parco Nazionale della Majella; si estende dalla fascia collinare pedemontana fino alla Maielletta, caratterizzata da faggete d’alto fusto e dalle sorgenti del fiume Foro. Con le guide esperte del territorio si possono visitare i Mulini Rupestri, le iscrizioni dei Briganti sulla roccia e i Tholos, capanne di pietra che venivano usate come rifugio dai pastori. L’enorme estensione delle faggete permette la presenza di un ricco e variegato panorama floristico: arbusti come ginestra, ginepro e prugnolo e alberi come acero, carpino e orniello; tra le specie protette di animali vi sono invece gufo reale, astore, lepre, picchio dal dorso bianco, salamandra, cervi e caprioli; temporanee e saltuarie le incursioni di orso e lupo appenninico.

Scendendo ancora lungo il percorso segnalato si incontrano, nei pressi dell’abitato di Pretoro, due mulini rupestri, particolarmente interessanti in quanto completamente ricavati nella roccia, poiché la costruzione in pietra permetteva una maggior resistenza nei confronti delle rovinose alluvioni che periodicamente si verificavano e che spesso scalzavano dalle fondamenta le strutture murarie degli altri mulini tradizionali.

http://valdiforo.blogspot.it/search?updated-min=2012-01-01T00:00:00-08:00&updated-max=2013-01-01T00:00:00-08:00&max-results=10

http://www.agraria.org/parchi/abruzzo/majella.htm